Manutenzioni e assistenze

ARTIM opera nel campo della manutenzione fin dalla sua costituzione.

Ma cosa significa materialmente fare manutenzione?

Fare manutenzione vuol dire fare gli interventi giusti al momento giusto ed opportuno, sapendo programmarli nel tempo per non trovarsi improvvisamente di fronte a costi imprevisti, che comporterebbero spese alle quali non si era preparati, con possibile improvvisa riduzione di redditi dell'immobile, quando non si debba addirittura rimettere in circolazione redditi già utilizzati o ipotecare redditi futuri.

La manutenzione è quindi una attività che va pianificata e progettata, come previsto fin dalla promulgazione della cosiddetta legge Merloni (Legge 109/94), dove fra l'altro si rende obbligatoria la redazione di un piano di manutenzione.

La legislazione di riferimento attualmente è il D.Lgs. 81/2008.E

Essere specialisti in manutenzione non vuol dire soltanto saper intervenire sugli immobili (rifare le facciate, riparare i tetti, riverniciare i serramenti o risistemare gli impianti a danni avvenuti), ma anche e soprattutto saper prevedere in anticipo gli interventi, programmandoli prima che il degrado di un immobile o di una sua parte/componente diventi irreversibile così da allungarne la vita stessa.

Palazzo Strozzi, Firenze